1° Questionario statistico sull’uso degli psicofarmaci ed esperienze degli Utenti con servizi di Salute Mentale

0
835

Per partecipare cliccare sull’immagine qui sopra

1° Questionario statistico sull’uso degli psicofarmaci ed esperienze degli Utenti con servizi di Salute Mentale

In occasione della settimana mondiale sulla salute mentale,  Mad in Italy ha elaborato un questionario per raccogliere informazioni riguardo l’assunzione e la sospensione degli psicofarmaci.

Lo scopo è di capire quali sono le criticità e le situazioni che emergono quando non si hanno  informazioni  adeguate sugli effetti collaterali degli psicofarmaci e sulle modalità di sospensione degli stessi. Non di rado, una sospensione non adeguata può provocare  crisi di astinenza che spesso vengono confuse con  ricadute.

L’elaborazione dei dati raccolti tramite il questionario, ci permetterà di comprendere meglio questo aspetti, con lo scopo di sviluppare iniziative e modelli di dismissione sicuri ed in linea con i bisogni reali degli utenti.

Si tratta di un questionario anonimo. Non richiede alcuna informazione anagrafica che possa portare all’identificazione dei partecipanti.

Il link sarà sempre a disposizione per chi fosse interessato a portare il suo prezioso contributo.

(Susana Brunelli)

SHARE
Previous articleEmiliano all’ennesima violenza
Next articleLa Vita e la Morte
Laura Guerra è laureata in Scienze Biologiche e ha conseguito il dottorato di ricerca in Farmacologia all'Università di Ferrara. Si interessa dei trattamenti psicofarmacologici nel contesto psicosociale del disagio emotivo. Pone particolare attenzione ai problemi dell'eta giovanile e infantile. Ha tradotto il libro di Peter Breggin "La sospensione degli psicofarmaci. Un manuale per i medici prescrittori, i terapeuti, i pazienti e le loro famiglie". Recentemente ha tradotto il libro di Joanna Moncrieff "Le pillole più amare. La storia inquietante dei farmaci antipsicotici".